Federchemicals Blog

Pavimenti in gres porcellanato: come pulire dopo la posa

La pulizia di fine cantiere è un’operazione fondamentale ma anche delicata e va distinta dalla detersione effettuata quotidianamente come manutenzione ordinaria, è quindi molto importante procedere con prodotti idonei onde evitare di creare danni alle superfici.
La rimozione completa dello sporco di cantiere come residui di stucco, colle o malte cementizie utilizzate durante la posa è essenziale, la mancanza di questo passaggio con la conseguente permanenza di tali residui sulla superficie, anche se poco visibili, porterebbe alla formazione di alonature ed influirebbe negativamente sulla vivibilità del pavimento, infatti anche lo sporco giornaliero si aggrapperebbe più facilmente rendendo le operazioni di pulizia giornaliera più difficoltose.

I prodotti ideali per tale operazione sono per lo più detergenti specifici a base acida che, dopo essere stati diluiti con acqua e distribuiti sulle superfici da pulire, devono essere lavorati con spazzole, mop o con utensili appositi.
I prodotti vanno però differenziati in base al tipo di supporto da pulire: per pavimenti o rivestimenti in pietra naturale o terracotta la soluzione può essere più acida e si potrà utilizzare il detergente acido DECALC, mentre per pavimenti o rivestimenti in gres lucido e lappato è meglio utilizzare una soluzione meno acida come GRESCAL.

FASI PER LA PULIZIA DEL GRES PORCELLANATO POST POSA

1. Spazzare il pavimento per eliminare eventuale polvere superficiale;
2. Diluire GRESCAL in acqua secondo le istruzioni riportate sulla confezione;
3. Distribuire la soluzione disincrostante ottenuta utilizzando una normale spugna (indossando guanti protettivi) o mop;
4. Lasciare agire per pochi minuti quindi frizionare con spugna o mop;
5. Intervenire con tampone scotch-brite lievemente o poco abrasivo nelle zone con maggior presenza di residui.
6. Raccogliere i residui con stracci e risciacquare con abbondante acqua pulita.

Qualora di debbano pulire pavimentazioni esterne in presenza di alte temperature è necessario porre molta attenzione, è consigliabile lavorare su superfici fredde o comunque non arroventate dal sole in modo da evitare brusche asciugature disomogenee. Si consiglia inoltre di proteggere sempre le parti in alluminio o ferrose poiché tutti i tipi di sostanze acide possono arrecare danni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *